Stramba..... la Notte

 

 

In ordine da sinistra: Stefano Meroni, Luca Babini l' umpire(dietro) con Paola Ghelli(davanti), Laura Biondi (la bionda che sorride), Nada (camicia scozzese) Mauro (davanti), Giorgio Lauro (dietro con la barba), Filippo Solibello (sorriso a pieni denti), Stefano Casadei (davanti), Sergio Ferrentino (in pull over). A soverchiare il tutto l'amico Massimo Cirri. Il contenitore lo studio di Catterpillar, trasmissione rigorosamente priva di contenuti ma per la completezza dell'informazione.


Come direbbero Cirri e Ferrentino, ....anche noi abbiamo fatto la nostra
"Porca figura".
Lo studio di Catterpillar praticamente una sala giochi divertentissima. Ci
sono personaggi che, penso, dopo una intera giornata o ti hanno fatto morire
dal ridere o ti hanno avvelenato il fegato perch non riesci a farli stare
sull'argomento che gli proponi senza che gli trovino il lato comico. Per loro
una abitudine.
Provate a parlare seriamente di qualcosa con loro, INUTILE.(almeno in
studio, in una trasmissione che deve, per regola essere priva di contenuti e
riflessioni seriose).
Giorgio Lauro poi non ha minimamente voglia di vivere nel tuo presente, la
sua realt altrove, a te lascia l'attenzione del suo istintivo
umorismo. Corre continuamente sul filo della "presa" ...ma non di terzaroli.
Se mai lo doveste incontrare...attenti, se non vi fa fessi subito perch
vi ci ha gi fatto prima che lo incontraste.
Comunque stata una esperienza eccezionale, l'unico neo stato che non
accaduto nulla di quello che doveva accadere. Non si commentato nulla,
perch di regata nemmeno un piffero.
A parte Qui , Quo e Qua, tre Kiwi al pediluvio sul "cucchiaio" di poppa di
Black Magic, abbiamo visto tanti calzini rossi, ma questo lo sapete gi.

Una cosa che non sapete, che nei fuori onda il Cirri "maledetto", ci
chiedeva cose serie, che poi tritava con lo sbeffeggio in diretta
all'ascolto di migliaia di persone.
Non solo ci hanno lasciato senza audio, e quindi ci siamo fatti le unghie,
arrampicandoci sugli specchi per inventarci qualcosa che avesse senso.
A parte un "grande Guido" a spiegare cosa fosse un guidone, uscito da chi
doveva essere il portacolori della federazione,(l'Umpire), siamo stati
all'altezza dei nostri sfidanti.

Stramba la notte 1- Vela Viva VeListi 1.
Palla al centro.

Un altra cosa che non sapete, che abbiamo fatto la guerra per arrivare
agli studi, prima lo sciopero, poi i treni soppressi....uffa..e alla fine ci
siamo trovati in sala d'aspetto due ore prima di un treno utile al ritorno,
un Eurostar che ha impiegato pi dell'Intercity dell'andata e su cui Nada ha
maledetto il condizionatore d'aria acceso al posto del riscaldamento.

 

Mauro